Come impostare il sistema di riferimento – SR


IMPOSTARE IL SISTEMA DI RIFERIMENTO

Per creare una mappa è necessario tematizzare i dati GIS cioè presentarli in una forma che sia significativa sul piano visivo. In questo tutorial viene Adidas X_plr Blue mostrato come tematizzare un vettore composto da elementi poligonali mediante lo stile CATEGORIZZATO. In questo modo le geometrie saranno presentate in diverse gradazioni di colore sulla base dei valori che Canada Goose Snow Mantra Parka Pris caratterizzano un loro Calzoncillos Louis Vuitton Baratos attributo, identificato da una colonna del database. In questo caso abbiamo utilizzato i Limiti Amministrativi Comunali in formato shapefile (forniti dalla Regione Sardegna nella sezione download del sito di ) e li abbiamo categorizzati utilizzando come attributo la colonna COMUNE.

Come tematizzare un vettore con QGIS – Simbolo singolo

TUTORIAL


TEMATIZZARE UN FILE

Simbolo singolo

La categorizzazione utilizzando il Simbolo singolo Nike Air Max 90 Retro Running Shoes consente di applicare lo stesso stile grafico a tutte le geometrie del layer. Ropa Interior Calvin Klein Barata Il tutorial mostra come tematizzare un vettore composto da elementi poligonali (“Limiti Amministrativi Comunali reperito dal sito della Regione Sardegna). Calvin Klein Ropa Interior Hombre In questo caso è dunque possibile riempire i poligoni con un colore o con pattern di Golden Goose Sale riempimento e assegnare le linee di bordo.

Come creare un file vettoriale

Come creare un file vettoriale

TUTORIAL


CREARE UN FILE VETTORIALE

Shapefile

Mostriamo come creare un file vettoriale di tipo shapefile. Gli shapefile (.shp) sono un formato di Jordan 6 Rings proprietà della ESRI che viene utilizzato per memorizzare dati vettoriali mediante il software GIS. Esso contiene una geometria, le informazioni legate alla geometria e un posizionamento nello spazio. Polo Philipp Plein Pas Cher Pertanto è sempre accompagnato da altri 2 formati: .dbf (database) e .shx (indicizzazione che collega il database alla geometria) che devono trovarsi nella stessa cartella. Lo shapefile è caratterizzato da vettori mono-primitiva, quindi non può contenere contemporaneamente elementi di tipo linea, punto e polilinea. Per creare uno shapefile da zero, occorre definire fin dall’inizio gli attributi legati all’elemento. Di default viene creato l’attributi “Id” che rappresenta un identificativo in formato numero da 10 cifre. Le opzioni sono Testo (max 255 caratteri), Numeri Interi, Numeri decimali, e data. T Shirt Yves Saint Laurent Homme Sapatillas Versace Occorre inoltre definire il SR, che dovrebbe essere lo stesso utilizzato per tutto il progetto.

Come tematizzare un vettore con QGIS – Simbolo Categorizzato

TUTORIAL


TEMATIZZARE UN FILE

Simbolo categorizzato

Per creare una mappa è necessario Isabel Marant Shoes Online tematizzare i dati GIS cioè presentarli in una forma che sia significativa sul piano visivo. In questo tutorial viene mostrato come tematizzare un vettore composto da elementi poligonali mediante lo stile CATEGORIZZATO. In questo modo le geometrie saranno presentate in diverse gradazioni di colore sulla base dei valori che caratterizzano un loro attributo, identificato da una colonna del database. In questo caso abbiamo utilizzato i Limiti Amministrativi Comunali in formato shapefile (forniti dalla Regione Sardegna nella sezione download del sito di ) e li abbiamo categorizzati utilizzando come attributo la colonna COMUNE.

Gis Assistance
X
Benvenuto su EasyGis.it
Vuoi avere informazioni sul Laboratorio GIS e Telerilevamento?
Hai bisogno di ripassare una lezione?